Site Loader

Bitcoin (BTC) è attualmente scambiato ben al di sotto del livello di supporto di $10.500, mentre gli orsi si fanno carico del mercato.

Il principale asset digitale ha visto un forte calo nel fine settimana che lo ha portato sotto i 10.000 dollari, dove si è formato un nuovo minimo mensile vicino ai 9.850 dollari. Da allora, il prezzo di BTC è leggermente rimbalzato, raggiungendo i 10.145 dollari durante l’orario di stampa.

È probabile che la moneta del re incontri una certa resistenza, poiché nelle prossime ore si imbatterà in una tendenza al rialzo a causa di una forte linea di tendenza ribassista che si sta formando con una resistenza vicina ai 10.250 dollari. Se la BTC supera tale resistenza, potrebbe iniziare un’ondata di recupero decente verso i 10.500 dollari.

Una chiusura positiva sopra i 10,5K$ potrebbe quindi accelerare l’asset oltre i 10.600$, oltre i quali il prezzo della BTC potrebbe diventare positivo. Se la coppia BTCUSD lotta per superare la resistenza di $10.250 e vede una chiusura giornaliera al di sotto dei $10.000, c’è la possibilità di un ulteriore calo che potrebbe innescare una tendenza al ribasso a medio termine.

BTC dovrebbe „reggere“ nonostante il mercato delle azioni turbolente

L’azione incredibilmente ribassista dei prezzi osservata nei mercati di BTC è correlata a una sostanziale correzione dei mercati tradizionali negli ultimi giorni.

Il mercato azionario ha visto un ritiro che ha provocato il panico delle vendite da parte degli investitori al dettaglio, secondo il crypto trader @FranzReisen. Il conseguente sell-off ha causato il crollo della maggior parte delle azioni, tra cui il petrolio e l’S&P 500.

Dan Tapiero, il co-fondatore di DTAP Capita, ha osservato che un recente crollo di BTC dell’8% è stato seguito da un calo del 3% dell’S&P 500 in una singola sessione di trading.

Il macro analista ha indicato un „punto di dati preoccupante“ sul mercato azionario, che potrebbe causare ulteriori perdite tra le posizioni di vendita al dettaglio che si srotolano e le posizioni istituzionali.

Tapiero ha concluso che l’attuale ambiente macroeconomico e i tentativi di stimolo monetario favoriranno probabilmente le attività di rifugio sicuro, affermando che l’oro e il Bitcoin dovrebbero „tenere duro“ mentre le azioni continuano a rilassarsi.

Il prezzo dell’etereum diventa rosso

La coppia ETHUSD è tornata in una zona ribassista dopo essere precipitata di oltre 150 dollari dai suoi massimi di oscillazione di 490 dollari visti pochi giorni fa.

Nelle ultime 24 ore, ETH ha visto un forte calo come ha rotto i livelli di supporto di $350 e $320 per raggiungere un minimo di più settimane a $309. Il secondo più grande crypto è attualmente in crescita del 3,45% al suo prezzo di 346 dollari.

Nelle prossime sessioni, l’ETH potrebbe registrare un’ulteriore tendenza al rialzo se rompe la zona di sostegno di 350 dollari.

admin